cucina

La “pizza” secondo gli svedesi

Arriva sempre il giorno il cui tu straniero in casa d’altri hai nostalgia dei sapori di casa, della tua adorata pizza… e tu, proprio tu, anche tu, nient’altro che tu, solo tu (cit. EELST) abituato a mangiarla almeno una volta alla settimana ti sei ritrovato per mesi senza neanche un boccone con l’ansia di spendere 15/20 euro per una finta o pseudo pizza. Però arriva sempre quel giorno in cui ormai al limite decidi di dare un’occhiata alle pizzerie che la nazione che ti ospita ha da offrire. Stasera mi ero detta “perché no?” e ho guardato il menù online della pizzeria che sta vicino al campus…. beh, lascio giudicare a voi alcune delle pizze. Eccole:

 

italiani

Vi lascio la traduzione degli ingredienti:

tomatsås: salsa di pomodoro
ost: formaggio… UFO perchè potrebbe essere qualunque cosa
banan: banana (sì, le banane, gente)
champinjon: champignon
skinka: prosciutto (crudo? cotto? gran biscotto! non si sa)
jordnötter: noccioline
räkor: gamberetti
kyckling: pollo
köttfärssås: sugo di carne
bearnaisesås: salsa bernese (che io neanche conoscevo, nella mia ignoranza)

E’ stato un colpo al cuore, diciamo e ho deciso di effettivamente di lasciar perdere l’idea e provare a farmela in casa. Io posso anche capire l’ananas, dai, potrei accettae l’idea (in una vita parallela) però ananas, banane,  noccioline e pollo insieme è un grande stratosferico NO.

Sfortunatamente a meno che non si viva a Stoccolma o affini le pizzerie sono monopolizzate da immigrati provenienti dal Medioriente che ovviamente non sono degli esperti nel settore e quindi si sbizzarriscono… certe volte un po’ troppo.

Dal blog di un californiano in Svezia eccovi la foto della sua pizza svedese preferita, proprio simile a quella di cui vi parlavo. Morale? Mai mettere un americano in Svezia o viceversa… fanno danni.

102_1224
Fonte: caliswede.blogspot.se

Qual è la pizza più strana che avete assaggiato al di fuori dei confini nazionali? Facciamo una competizione! Chi arriva primo vince una Calzone Kycklyng! 🙂

Annunci

12 thoughts on “La “pizza” secondo gli svedesi

      1. “Finché non è tossico per l’organismo, è cibo!” sembra essere il motto culinario di molti paesi, insieme a “Sei hai fame, mangi qualsiasi cosa” (il motto della mensa aziendale del posto dove lavoravo prima 😀 )

        Mi piace

  1. Io in viaggio di nozze in Messico ho provato la pizza a colazione: cornetti nemmeno l’ombra e onestamente burrito appena sveglia anche no.

    Beh… la pizza con l’ananas è entrata a far parte dei miei piatti preferiti (resta che l’impasto italiano è tutt’altra cosa).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...