inverno

Buon anno a tutti!

Buon 2017 a tutti! Scusate se sono sparita ma al momento sto in Italia e grandi aggiornamenti non ci sono in merito alla Svezia. Tranne il caldo anomalo riportato da alcuni miei conoscenti. Nel Sud della Svezia si è raggiunto un 7°C serale che fa effettivamente inquietudine. La media delle temperature è parecchio sopra la media. Ma la questione del riscaldamento climatico la sappiamo tutti, eccetto Trump.

Detto ciò, si, ce l’ho fatta a tornare in patria nonostante il viaggio apocalittico.

In tutto sono state 23 h di viaggio (da quando sono partita dalla stazione di Karlstad) a quando sono arrivata a La Spezia, la mia città d’origine. Insomma, un viaggio lungo dove alla fine – oltre qualche imprevisto – è andato tutto bene.

Ad esempio io avevo prenotato l’ultimo treno per Göteborg la sera. L´ultimo che mi avrebbe permesso di prendere l´aereo per le 10. Insomma, mi hanno avvisato per telefono un´ora prima che c´era un problema coi segnali sulla linea fino ad una stazione a 2 fermate e che quindi dovevamo prendere un bus sostitutivo fino quella stazione, e poi prendere il treno che sarebbe partito da lì. La cosa buffa è che non c’è mai nessuno alla stazione di Karlstad la notte. Alle 22.24 c’erano quattro autobus in fila e un sacco di gente che correva avanti ed indietro stanca. Ho avuto un momento di ansia ma è andato tutto alla grande.

A Göteborg il mio piano era di stare in stazione da l´1 fino alle 4 per poi prendere l´autobus per l+aeroporto. Stupida io a non controllare gli orari della stazione. Proprio dall’1 alle 4 l’han chiusa. Anche a Karlstad la chiudono ma ingenuamente credevo che Gòteborg essendo leggermente più grande la tenessero aperta come in Italia, anche perché partono autobus di notte…. vi immaginate arrivare un’ora prima in pieno inverno alla stazione e dover aspettare a -10°C al gelo? Beh, io la vedo una cosa… strana. Ma bisogna adeguarsi. Quindi mi sono rifugiata in un Mc Donald. Scalo a Frankfurt, aeroporto organizzato benissimo, niente da dire, e l’aeroplano per Milano Linate ha ritardato mezz’ora per la forte nebbia. Il capitano fin dall’inizio ci ha comunicato che a Milano c’erano le condizioni minime di visibilità per l’atterraggio.

Comunque ce l’ho fatta e il 2017 è arrivato, finalmente. Il primo anno che inizierà e finirà con la Svezia come paese di residenza.

Pensando al 2016 devo dire che è stato di grandi cambiamenti: iniziato vivendo in Polonia, ho lasciato dopo un anno quella nazione, il mio lavoro, sono tornata in Italia per poco più di una settimana e sono partita per la Svezia, per un nuovo paese e per ricominciare a studiare. Il bilancio è stato positivo, devo dire. E per quanto riguarda il vostro?

Ah, una cosa interessante che volevo condividere con voi: sono stupida da quanto io mi sia abituata in pochi mesi (4) al modo di fare svedese, essendo una persona abbastanza chiusa di mio. Vi spiego meglio. Arrivata in Italia ho avuto una sorta di shock culturale all’incontrario. La gente, anche al mercato, che non avevo mai visto in vita mia, si è messa a parlare senza alcuna ragione apparente, così, tanto per chiacchierare. Ormai sono 2 anni che sono fuori dall’Italia E io le prime volte ero abbastanza presa in contropiede, in quanto pensavo “ma che vuole questa/o mò?” e neanche rispondevo. Insomma, ti rendi conto quando torni in Italia di quanto effettivamente il nostro paese sia davvero diverso dalla Svezia, soprattutto per quanto riguarda l’approccio interpersonale. E mi posso rendere conto di quanto le persone del Sud, ancora più aperte di quelle del Nord, possano avere ancora più “problemi” di quanti ne abbia riscontrati io. Che poi io, ripeto, essendo introversa mi sono adeguata al modo di fare svedese in maniera automatica, senza troppa fatica.

Vi lascio con un classico italiano che mi rappresenta in questo periodo e che ascolto molto.

Beh, il 12 torno in Svezia, ci sentiamo! Ancora buon anno a tutti! 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...