ambiente · natura

Svezia, leader nella lotta ai gas serra

Molti vedono i paesi scandinavi, compresa la Svezia, come un paradiso verde, ma è effettivamente così? Per quanto riguarda la Svezia parrebbe effettivamente di sì, e vi spiego anche il perché.

La Banca Mondiale (World Bank) ha dedicato un articolo (When It Comes to Emissions, Sweden Has Its Cake and Eats It Too) a questo proposito affermando che  la Svezia può  effettivamente definirsi un modello da emulare e si ricorda come la Svezia abbia introdotto una tassa di esternalità sulla CO2 come successo per il suo modello. Le industrie che producono CO2 con le loro attività per ogni tonnellata devono pagare una tassa. Dal 1991 la sua entità si è alzata, arrivando a 137 euro per tonnellata che è attualmente la più alta al mondo.

Infatti al 2013 quasi tutti i valori di gas serra sono in discesa, come potete vedere dal grafico sottostante estrapolato dal report sulle emissioni della Svezia, preso dal sito delle Nazioni Unite (qui per il report completo).

unfccc-int

Stando al grafico proposto dal Ministero delle Finanze svedese e riportato sul sito della World Bank che prende come anno base il 1990, le emissioni di CO2 sono decisamente diminuite, senza compromettere una crescita abbastanza sostenuta.

decoupling-gdp-co2-sweden-0-540x417
Fonte: World Bank

Nel 2008 The Guardian ricordava nell’articolo Sweden’s carbon-tax solution to climate change puts it top of the green list come effettivamente Kyoto avesse dato la possibilità alla Svezia di aumentare le proprie emissioni del 4% dati i progressi già fatti.

Lo stesso The Guardian in un altro articolo di quest’anno intitolato Waste not want not: Sweden to give tax breaks for repairs, commentando la proposta di abbassare le tassse sulle riparazioni in modo da diminuire lo spreco, ricorda come dal ’90 le emissioni di CO2 siano diminuite del 23%, mentre la metà dell’energia prodotta attualmente deriva da energie rinnovabili.

Ovvio che un paese come la Svezia ha quasi un sesto degli abitanti dell’Italia e fare paragoni in termini assoluti non avrebbe molto senso. Quindi vediamo a livello per capita.

comparazionenazioni
Fonte: www.eea.europa.eu

 

Prendendo i dati dell’European Enviromental Agency, possiamo vedere come la Svezia al 2011 si ponesse a livello per capita uno dei paesi migliori dell’EU, ponendosi sopra Lituania e Romania che sappiamo essere paesi con una bassa industrializzazione rispetto ad altri. Da notare come  venga sfatato il mito scandinavo. La Norvegia paese vicino e di simili tradizioni ha delle emissioni di parecchio più alte di quelle della Svezia, mentre la Finlandia è una delle meglie nere ponendosi quinta. Per non parlare dell’Islanda… Non è detto che un paese più è al Nord più è eco-sostenibile. Sembra una stupidaggine ma molti ancora stentano ad afferrare il contrario. Tutto ciò serve per puntualizzare e dare merito alla Svezia degli enormi sforzi fatti.

Se volete approfondire c’è questo interessante report dal sito delle Nazioni Unite, lo Sweden’s First Biennial Report under the UNFCCC, redatto dal governo svedese sulle emissioni al 2011, che va abbastanza nel dettaglio.

Si, la Svezia sta facendo tanto e bene, e sarà meglio che davvero la prendiamo come modello prima di rendere il nostro Pianeta invivibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...