immigrazione · politica · società

L’estrema destra avanza. La Svezia è razzista?

La Svezia è un paese che da molti anni attira le attenzioni di molti che vogliono emigrare o vogliono cercare asilo, soprattutto dai paesi arabi. E molti si chiedono come effettivamente gli svedesi stiano reagendo di fronte a un fenomeno di questa portata. Molti infatti hanno criticato il modello svedese, perché effettivamente se da un lato essere aperti all’immigrazione e sensibili ai problemi delle nazioni in guerra è lodevole dall’altro può portare problemi per la nazione stessa e chi vi arriva, quando la capacità di assorbimento viene superata e il paese non adotta una politica di integrazione adeguata. Molti la accusano di ingenuità e mancanza di realismo. Secondo lo Spectator negli ultimi 15 anni, quasi 650.000 rifugiati (non contando gli immigrati) sono arrivati in Svezia, su una popolazione di neanche 10 milioni di abitanti. Nell’ultimo anno dei 163,000 che sono arrivati, 32 mila hanno ottenuto effettivamente l’asilo. La Svezia si è attestata come uno dei paesi al mondo che più ben accetta i rifugiati, con uno dei più alti rapporti tra i rifugiati accettati ed il totale della popolazione: inoltre, per quanto riguarda i rifugiati siriani una volta accettata la richiesta di asilo la residenza è permanente, a tempo “indeterminato” dato che dallo stato è stata riconosciuta la lunga durata del conflitto. Interessante dato in Svezia è anche il tasso di naturalizzazione (cittadinanza ad immigrati): il più alto in Europa (dati Eurostat). L’immigrazione, indipendentemente dai rifugiati, sta aumentando a ritmi abbastanza elevati. Lo Spectator parla anche di crisi politica dovuta a questo fenomeno. Perché? Beh, guardiamo un attimo all’assetto politico svedese.

La Svezia al momento vede una coalizione di centro-sinistra al governo, se così possiamo dire, dopo che nelle precedenti elezioni, quelle del 2010, dopo un testa a testa, aveva vinto la destra. Ma mentre queste due coalizioni sono sempre a farsi la guerra e hanno lottato al testa a testa, un partito ha visto un ascesa a dir poco preoccupante: i Democrati svedesi. A differenza del nome, che può sembrare del tutto innocuo, c’è un partito di matrice filo-nazista. Anche se con toni più blandi di una Lega italiana, hanno comunque valori anti-immigrazione, anti-Europa e via dicendo… la classica estrema destra.

Ho fatto un grafico rispetto all’andamento dal 2002 all’ultima elezione (2014) per vedere come sono cambiate le preferenze di voto. La linea nera è per quanto riguarda i Democratici Svedesi, da un 1.44% del 2002 ad un 13% del 2014. Un’ascesa netta ed indiscutibile, nonché preoccupante.

legislative-svezia

Anche il simbolo del partito pare innocuo: sembra quello di una associazione per i diritti dei bambini (o qualcosa del genere)… il che fa molto pensare…

Basic RGB

il moto ufficiale è Trygghet & Tradition (“Sicurezza e Tradizione”), quello gettonato tra gli iscritti è Svezia agli Svedesi (“sverige åt svenskarna”).

Questo è un fenomeno in linea con quello generale che sta interessando il mondo occidentale ma in una nazione come la Svezia potrebbe avere ripercussioni più negative per i rifugiati che in altri paesi e data la sua rilevanza sul fenomeno potrebbe avere ripercussioni sulla politica europea. La Norvegia ha già irrigidito di parecchio le procedure, se lo facesse anche la Svezia quale sarebbe la meta di questi rifugiati? Rimbalzerebbero da uno Stato all’altro? E cosa ne sarebbe di quelli già presenti all’interno del paese? Dal 2014 la crisi degli immigrati si è allargata. Alcuni sondaggi svelano addirittura che al momento i SD si attestano come secondo partito (Aftonbladet.se), per alcuni avrebbe addirittura preso il primo posto con il 24% delle preferenze (nyheteridag.se). Non ci resta che scoprirlo col tempo.

Annunci

One thought on “L’estrema destra avanza. La Svezia è razzista?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...