foto · inverno

Il mio primo inverno svedese

wp_20161105_10_36_26_pro

Sono arrivata qua a fine Agosto e quello che sto attraversando è il mio primo inverno svedese. Fino ad ora non è stato così tremendo, devo dire, al massimo siamo arrivati sui -5°C di giorno. Il che credo che non sia affatto male. Negli scorsi giorni si è arrivati addirittura a +7°C e si stava persino bene. So che per un italiano, soprattutto del Sud Italia, potrà pensare che sono matta, ma preciso che l’anno scorso sono stata in Polonia, a Cracovia per l’inverno e devo dire che forse mi ha aiutato molto a sentire meno lo “stacco” di temperatura. Quella città era particolarmente calda d’estate e fredda d’inverno perché in una conca vicino ai monti Tatra.

250px-karlstad_in_sweden

Qua a Karlstad, nel Sud della Svezia, che trovate sulla cartina, ha nevicato per ora solo due volte, e la costanza della temperatura (almeno a livello giornaliero) è una cosa che facilita un po’ ad abituarsi, anche se certe volte si passa ai -1/3° di un giorno ai +5° il giorno dopo, e non sai bene che diavolo stia succedendo. L’escursione termica giornaliera praticamente non esiste, ma quella infragiornaliera sì, e può scombussolare. Ma va bene così.

Sto resistendo bene, devo dire. Quindi grazie Polonia!

Per quanto riguarda le ore di luce, un po’ meno. Diciamo che le cose sotto quel punto di vista le sto soffrendo un pochetto di più.

Oggi ho controllato e alle 3.30 era praticamente buio. E’ una cosa questa un po’ pesante, devo dire, soprattutto per un italiano. Io sono una persona che ha bisogno di sole, e se la città ha la bellezza di avere un buon micro clima con una buona percentuale di sole all’anno, anche durante l’inverno, diciamo che il fatto che tramonti alle 3.30 mi fa male al cuore.

Si sopravvive, certo, però devo dire che quella delle ore di luce è l’unica cosa che sto soffrendo davvero di questo inverno svedese. Anzi, sono delusa per la neve. Ne vorrei di più. Il passaggio innevato è meraviglioso, con gli alberi tutti intorno il campus si trasforma, e anche il centro città pare una cartolina di Natale. Inoltre, pare una sciocchezza ma anche di notte la neve riflette la luce della luna e pare “meno buio”. Insomma, da l’impressione che non sia davvero davvero notte. Toglie il senso di tetro che ti circonda.

Fino ad ora le nevicate sono state due ed abbastanza brevi, con poca neve a terra, ma i Karlstadiani mi hanno assicurato che in Gennaio mi pentirò di quanto detto.

Aspettiamo pazientemente! 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...